solidarieta' ai fratelli camerati

01/07/2014
01/07/2014

SOLIDARIETA' AI FRATELLI DI ALBA D'ORO
Ancora un ennesimo ingiusto arresto di un deputato di Alba d'Oro, Artemis Mathaiopoulos. Come ha scritto Antonis Gregos nella lettera inviata al Festival Mediterraneo: "dove è nata ieri la democrazia è proprio la che oggi viene repressa".
SOLIDARIETA' AI FRATELLI GRECI! 01/07/2014

solidarieta' ai camerati di casapound bologna

01/07/2014
01/07/2014
Bologna, ordigno fatto esplodere davanti alla sede di CasaPound

"Terzo grave episodio, ora le istituzioni si decidano a condannare odio politico"

Bologna, 1 Luglio - Una forte esplosione nel cuore della notte ha fatto sobbalzare gli abita...nti di via Malvolta nel quartiere Murri. Ignoti hanno lasciato dell'esplosivo davanti alla serranda della sede di CasaPound Bologna, già colpita in passato da attentati simili. Danneggiate in maniera grave la serranda e la vetrina del locale posto al piano terra di un condominio residenziale. “E' il terzo grave episodio in un anno e mezzo – spiega Stefano Virgili, responsabile bolognese di Cpi – frutto del clima creato ad arte dai professionisti della calunnia e dell'odio politico che non hanno mai smesso di inventare motivazioni pretestuose per puntare il dito e mandare al patibolo un movimento trasparente e che fa la propria attività alla luce del sole come il nostro.” “Solo la maturità e la responsabilità di CasaPound ha fatto sì che la situazione in città non degenerasse in questi anni – continua la nota – ma i partiti non si sono mai sentiti in dovere di condannare chi soffia sul fuoco dell'odio politico, neanche di fronte all'assalto fisico dell'Ottobre 2013 che mandò in ospedale una ragazza incinta. Un isolazionismo che si barcamena tra il vergognoso e il complice.” “Gli attentati non ci hanno comunque mai intimorito – conclude Virgili – continueremo la nostra attività come abbiamo sempre fatto e la nostra risposta, ci teniamo a ribadirlo, sarà esclusivamente di tipo politico, ma è ora che i mandanti morali di assalti, incendi e ordigni si assumano le proprie responsabilità. Non si gioca sulla pelle dei nostri ragazzi”.

 

soliedarieta' ai camerati di casa pound bologna
soliedarieta' ai camerati di casa pound bologna

serata in favore dei camerati lucchesi

09/05/2014
09/05/2014

SERATA IN FAVORE DEI CAMERATI LUCCHESI  09/05/2014   CAMERATISMO,CANTI E BEVUTE

Continua la persecuzione contro Alba Dorata, arrestato Ilias Kasidiaris

Continua la persecuzione contro Alba Dorata, arrestato Ilias Kasidiaris

La persecuzione contro Alba Dorata non conosce soste, anche il deputato Ilias Kasidiaris, attuale massimo dirigente del movimento nazionalista greco, è stato arrestato.
L'accusa continua a seguire il teorema delirante che dipinge Alba Dorata come un'organizzazione criminale, ma nei fatti le uniche "prove" a carico del leader ...ingiustamente privato della libertà consistono nel possesso di due fucili da caccia regolarmente denunciati alle autorità.
Quello di Kasidiaris è l'ottavo arresto subìto dalla dirigenza del Movimento, un altro deputato, come abbiamo denunciato nel corso del Festival Mediterraneo a Crotone, è sottoposto a pesanti misure restrittive, anche lui con motivazioni illogiche e prive di ogni fondamento.
Intanto, le indagini sull'omicidio in stile mafioso dei due giovani militanti di Alba Dorata sono ferme al punto di partenza, con mandanti ed esecutori ancora in libertà, mentre alcune liste di iscritti, sequestrate dalla Polizia, vengono "misteriosamente" pubblicate dai siti dell'estrema sinistra.
Nonostante tutto, la repressione e il terrorismo non riescono a fermare i nostri fratelli greci che continuano a radicarsi e a guadagnare consensi, specie nei quartieri popolari, malgrado l'assenza forzata dei loro massimi dirigenti: è la prova che il movimento è sano, forte e compatto.
Di fronte a questa ennesima prova da affrontare, tutti i militanti e i dirigenti  del centro culturale i leoni neri  civitanova   marche confermano la vicinanza ai fratelli di Alba Dorata; siamo certi che alla fine la verità non potrà che trionfare.