ARTICOLI

articolo del 07 09 2012 resto del carlino marche  , civitanova marche mc
articolo del 07 09 2012 resto del carlino marche , civitanova marche mc
no tossic park
art resto del carlino marche provincia mc del 27 11 2012
art resto del carlino marche civitanova m provincia macerata del 21 02 2013
il centro sociale i leoni neri accusa le occupazioni illegali del csoa jolly roger

I LEONI NERI PREPARA (LA CAMPAGNA D ' AUTUNNO)
i leoni neri si ' mobilitano contro nomadi ,immigrati e vu'cumbra falso marchio e abusivismo , no ai campi nomadi nel aria urbana no al immigrazione indiscriminata falsi marchi e abusivismo no al escalation dei vu cumbra sempre piu' sfacciati che arriva anche al punto di ribellarsi ai vigili urbani e forze d'ordine .sono questi alcuni slogan della campagna d 'autunno ,che i leoni neri sigla ormai conosciuta da anni e che intende promuovere a partire da settembre .la radice delle foture iniziative ,e' nella protesta di quei cittadini della zona di civitanova che piu' volte anno espresso il loro disagio,per la presenza di campi nomadi nel loro quartiere ,e per la ventilata istallazione di un analogo accampamento ,dalle parti dello stadio. i leoni neri accusano tutte le parti politiche di essersi occupati finora di falsi problemi , la dove la criminalita' locale e la crescente immigrazione rendono civitanova sempre meno vivibile e sicura . i leoni neri pronuncia una serie di manifestazioni e raccolte firme fin che la giunta non dara' una risposta alle nostre sollecitazioni per tutto settembre continueremo con banchetti e raccolte firme e manifestazioni (una delle quali definita clamorosa da' svelare a suo tempo ) di respiro di partecipanti della regione e di altre associazioni e si spera anche la partecipazioni di molti civitanovesi 
per info fiammacivitanova79@tiscali.it.

11/09/2014
11/09/2014
11/09/2014
11/09/2014

Organizzano manifestazione razzista, preoccupazione ed indignazione a Civitanova

immagineUna lettera firmata dalle sigle A.N.P.I., PdCl, Gruppo Federazione della Sinistra, PRC, SEL, Gruppo Verdi e PD, invita il sindaco di Civitanova a mobilitarsi affinché il malcontento di alcuni civitanovesi iscritti al Civitanova Speakers' Corner non sfoci in atti razzisti.

Questa è la lettera che riportiamo integralmente e a cui suguono i nomi dei firmatari:
'Signor Sindaco, con la presente intendiamo manifestarle tutta la nostra indignazione e preoccupazione per la notizia apparsa sui social network di una non meglio identificata manifestazione contro gli immigrati, i nomadi e i “vu cumprà”, che sarebbe organizzata da un gruppo detto “Leoni Neri”, di ispirazione palesemente nazifascista e che dovrebbe aver luogo sabato 13 settembre dalle ore 15:30 in via Ungaretti, a Civitanova Marche.

La invitiamo a prendere pubblicamente le distanze da una manifestazione che avrebbe l’obiettivo di fomentare l’odio razziale. Le chiediamo, inoltre, di sollecitare tutte le istituzioni, gli Enti e le forze di polizia competenti a negare l’autorizzazione allo svolgersi di tale manifestazione che, proprio per il suo essere propaganda razzista e xenofoba è oggettivamente reato e rischierebbe inoltre, per le forme violente in cui si presenta, di divenire una minaccia per l’ordine pubblico stesso.

Confidando nella Sua sensibilità su temi come questo d’importanza cruciale per il mantenimento di un assetto democratico e pacifico e certi che saprà recepire lo spirito democratico e costituzionale che ci muove, Le porgiamo i più cordiali saluti'.

Lorenzo Marconi Presidente  A.N.P.I Comitato provinciale di Macerata
On. ClaudioMaderloni Presidente A.N.P.I. Marche
On. Fosco Giannini – segretario regionale PdCI Marche
Raffaele Bucciarelli – presidente Gruppo Federazione della Sinistra Consiglio Regionale Marche
Maurizio Belligoni – segretario regionale PRC Marche
Edoardo Mentrasti – coordinatore regionale SEL Marche
Massimo Binci - presidente Gruppo SEL Consiglio Regionale Marche
Adriano Cardogna - presidente Gruppo  Verdi Consiglio Regionale Marche
Letizia Bellabarba – Consigliera regionale Marche Gruppo PD

 

da On. Fosco Giannini
Segretario Regionale PdCI Marche

FIACCOLATA PER LA SICUREZZA CIVITANOVA MARCHE


SI USA IL BISOGNO DI SICUREZZA E SI CAVALCA LA PAURA PER LA PROPAGANDA DEI PARTITI DI DESTRA

image

E’ stata una manifestazione di partiti la fiaccolata sulla sicurezza, con bandiere della Lega, di Forza Italia (portata da Brini), Vince Civitanova (con in testa Ciarapica), Leoni Neri, Fratelli d’Italia (con Borroni). Tutto il centro destra ha fatto sfoggio dei suoi simboli, con cartelli contro il sindaco e slogan contro il vicesindaco marcati dai ‘boia chi molla’ di antica memoria. Quella che era stata annunciata come una iniziativa per i cittadini e’stata sequestrata dalla destra e dall’estrema destra che hanno trasformato il bisogno di sicurezza della città in una parata di partiti. Circa 300 i
partecipanti, soprattutto tanti militanti politici e di partito non solo civitanovesi ma a Civitanova confluiti. Eppure doveva essere una manifestazione apolitica, organizzata da settimane e pubblicizzata anche con auto che giravano con l’altoparlante invitando i cittadini alla partecipazione nel nome di una esigenza di sicurezza e non certo dell’interesse dei partiti. Anche sui quotidiani gli organizzatori si erano preoccupati di assicurare che non si trattava di una iniziativa contro qualcuno, ma solo per la sicurezza. Alla prova dei fatti, una propaganda ingannevole per attirare gente che oggi vive nella paura.
E per la mobilitazione prodotta, per il tam tam telefonico e su internet, gli organizzatori si aspettavano migliaia di persone. Invece, un risultato magro. La gente, quella non schierata, non c’era. Non una richiesta costruttiva si e’ alzata dalla fiaccolata, ma solo slogan che hanno svelato l’uso spregiudicato del tema della sicurezza per attaccare il Comune gestito “dall’odiata sinistra”. Soltanto questo era il vero obiettivo della destra nostrana.
image

image

image

dot Giorno del Ricordo. In città compaiono i manifesti dei 'Leoni Neri'

 

immagineIl Giorno del Ricordo è stato definito dal presidente del Consiglio Comunale di Civitanova, Ivo Costamagna come un momento in cui tutti dovremmo essere uniti . 'Il presente può dividerci - ha dichiarato Costamagna -, ma è importante che ci sia una memoria condivisa'.

E mentre in piazza Abba veniva deposta una corona in memoria delle vittime delle foibe - alla presenza di Ivo Costamagna, dell'assessore Cristiana Cecchetti, dei consiglieri comunali Piero Gismondi, Claudio Morresi, Gustavo Postacchini, Sergio Marzetti, Pier Paolo Rossi -, i rappresentanti dell'associazione di estrema destra 'Leoni Neri' issavano manifesti con su scritto 'Foibe, noi non scordiamo' e anche 'Vittime della ferocia rossa'.

Le foto dei manifesti sono state proposte dai Leoni Neri anche nei canali social commentate con la frase: '10 Febbraio 2015 Foibe. Noi non scordiamo: 20.000 massacrati e 35.0000 esiliati. La sola colpa: essere italiani'.


di Arianna Baccani
redazione@viverecivitanova.it



Spingi su!        

 

Lo striscione dei Leoni Neri affisso sopra il sottopassaggio di Laura Boccanera Sparuta assemblea a Civitanova per il giorno del ricordo dedicato ai martiri delle…
CRONACHEMACERATESI.IT

 

Rubrica domenicale a cura di Viola Speranza
CIVITANOVALIVE.IT

 

anche se infamante sempre amati i leoni neri .

 Anche  i leoni neri manifestano contro il centro di accoglienza  profughi  a  civitanova  marche stella maris 13  / 06 / 2015

No  cortei musulmani nella nostra citta' 13/12/2015

Basta abusivismo e falso marchio citanova m 16/01/2016 

Iniziativa dell'associazione "I leoni neri"
PICCHIONEWS.IT

 

L'ass culturerale i Leoni neri visto il degrado del piazzale martiri di nassirya rispecchia il disinteresse della giunta comunale verso i cittadini civitanovesi che vedono invasa la citta'da orde zingaresche logicamente disinteresate all'ordine e al rispetto Della nostra storia, dei nostri figli dei nostri soldati.A avviso e umiliante anche per le  forze dell'ordine avere le mani legate non avere potere e capacita' dievitare tale scempi. 

L'assculturale leoni neri ha in programma una raccolta firme per allontanare non solo dal piazzale in questione tali soggetti ma anche per poter allontanare 'L'ntero campo Rom dalla nostra citta'

Ci auguriamo che i cittadini siano piu'coscensiosi dei nostri politici. 

Perini Claudio ass culturale i leoni neri civitanova  marche. 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'ass culturerale